• Andrea Morzenti

I "cambi casacca" in Parlamento: vogliamo evitarlo? si può?


Rocco Todero‏ @RoccoTodero 23 lug

Sanzionare i deputati e senatori che cambiano casacca e' illiberale. Posso farlo solo gli elettori che dovrebbero eleggerlo @antoniopolito1

Al tweet di Rocco rispondo così:

Semplicemente andrebbe previsto, nei regolamenti parlamentari, che i) gruppi solo per liste elezioni II) passaggio solo a gruppo misto

Nasce da questi due tweet - il primo di Rocco Todero riprende un editoriale di Antonio Polito sul Corriere della Sera del 22 luglio 2017, Trasformismo: un patto contro i transfughi della politica - una intrerssante discussione su twitter.

Col nostro Parlamento che si accinge ormai a chiudere per ferie, mi piace riproporre qui i tweet più significativi. Ringraziando tutti per i contributi.

 

Rocco Todero‏ @RoccoTodero

In risposta a @AMorzenti

Con tutto il rispetto, sarebbe semplicemente incostituzionale contro art. 67. Voglio andare dove voglio. Diversamente è vincolo mandato

Andrea Morzenti‏ @AMorzenti

In risposta a @RoccoTodero

Stai dove sei eletto e voti x disciplina di gruppo. Se non vuoi liberissimo di votare diversamente, se gruppo non vuole vai in misto. Libero

Rocco Todero‏ @RoccoTodero

In risposta a @AMorzenti

Impedire incontro volontà singolo parlamentare e altro gruppo che lo vuole è impossibile giuridicamente e anche su piano libertà politica

Andrea Morzenti‏ @AMorzenti

In risposta a @RoccoTodero

Basta scriverlo nei regolamenti parlamentari. Libero di cambiare partito e votare come vuoi. Ma non di cambiare gruppo

LorenzoD‏ @DslLorenzo

In risposta a @RoccoTodero

Gruppi parlamentari fotografano il parlamento uscito dalle elezioni. Cosa c'è di incostituzionale?

Carl O'Piana‏ @carlopiana

In risposta a @DslLorenzo, @AMorzenti

Non esiste un obbligo di costituire un gruppo per lista. I gruppi si fanno per aggregazione parlamentare, salvo limite minimo da regolamento

Lucio Martelli‏ @LucioMM1

In risposta a @DslLorenzo, @AMorzenti

Ogni limitazione allo svolgimento dell'incarico parlamentare legata a motivazioni collegate al voto é vincolo di mandato

Carl O'Piana‏ @carlopiana

In risposta a @RoccoTodero, @AMorzenti

Non è vero, non sono sanzioni. Il vincolo di mandato è solo "devi votare come dico io". Il gruppo parlamentare è facoltativo.

Rocco Todero‏ @RoccoTodero

In risposta a @AMorzenti, @carlopiana

Ma quindi volete con i regolamenti parlamentari riscrivere la forma di governo parlamentare? Non capisco. Mi sono perso francamente

Andrea Morzenti‏ @AMorzenti

In risposta a @RoccoTodero, @carlopiana

Ma no. Nel misto voti come meglio credi. Davvero liberissimo eh :)

Carl O'Piana‏ @carlopiana

In risposta a @RoccoTodero, @AMorzenti

Fiuducia diversa da gruppo parlamentare. Due cose completamente diverse. Fiducia è individuale.

Lorenzo C. Platania‏ @LorenzPlatania

In risposta a @RoccoTodero, @AMorzenti

Tema delicato. Ma norme regolamentari contro nomandismo parlamentare non sono di per sé incostituzionali se non toccano prerogative individuali

Salvatore Curreri‏ @sacurri

In risposta a @LorenzPlatania, @AMorzenti

67 garantisce seggio al parlamentare dissenziente non diritto a formare gruppi non corrispondenti a liste.

Salvatore Curreri‏ @sacurri

In risposta a @LorenzPlatania, @AMorzenti

Non si tratta di imporre con la forza rappresentanza ma di tutelare quella che proviene da elettori. Ché loro sono sovrani, non gli eletti

Salvatore Curreri‏ @sacurri

In risposta a @RoccoTodero, @AMorzenti

Soluzioni diverse: mobilità solo tra gruppi esistenti; o creazione nuovo gruppo più onerosa; o solo verso misto come Portogallo

#parlamento #twitter #Polito #cambiocasacca

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti