• Andrea Morzenti

Cari Leader(s) [mi scrive un lettore]




Ricevo da un lettore e pubblico volentieri


 

Cari leader partitici (non politici),


leggo, ascolto, come molti in questi giorni, cosa sta accadendo dentro e fuori la Camera dei Deputati in merito alla elezione del nostro Presidente della Repubblica.


Dite, in tanti forse tutti, che Mario Draghi deve rimanere a Palazzo Chigi a capo del governo. A me pare lo diciate per vostro interesse, per vostro tornaconto, e non per l’interesse di tutti noi. Provate a tenerlo lì, un anno solo, un anno di governo elettorale. Così lui governa a fatica mentre voi fate gli interessi dei vostri partiti.

Chissà poi se accetterà di restarci. E, se non dovesse accettare, forse per voi sarebbe ancora meglio. Ve ne sbarazzereste, vi spartireste il PNRR e poi via al voto. E così Draghi non ci sarebbe più, né al Colle né a Chigi. Risultato, per voi, raggiunto.


Perché non invece Presidente della Repubblica? Perché non lui che ci ha messo la faccia in Europa per ottenere i denari del PNRR? Perché non lui, riconosciuto da tutto il Mondo come persona autorevole e capace?

Facile, perché vi farebbe ombra per sette lunghi anni.


Ecco, e chiudo, ringraziando questo blog per l’ospitalità, mi pare (abbastanza evidente) stiate anteponendo i vostri interessi personali e partitici (non politici) al bene dell’Italia, al bene di tutti noi, al bene dei nostri figli cui lo strumento del Next Generation EU è rivolto.


Se così, non credo ve lo possiate perdonare. Non credo ve lo potremmo perdonare.


Con stima (di una volta).

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti